Home / Come opera / Introduzione

Introduzione

La Compagnia sostiene lo sviluppo con le risorse prodotte dai redditi del proprio patrimonio secondo il dettato del proprio Statuto e del proprio Regolamento.

L’articolo tre del primo titolo dello Statuto definisce i settori in cui opera la Compagnia – « ricerca scientifica, economica e giuridica; istruzione; arte; conservazione e valorizzazione dei beni e delle attività culturali e dei beni ambientali; sanità; assistenza alle categorie sociali deboli» – i quali sono oggetto di un approccio sempre più integrato, in grado di rispondere alla complessità dei temi della modernità.

L’azione della Compagnia si svolge attraverso erogazioni e progetti gestiti direttamente dalla propria struttura e tramite i propri enti strumentali: la Fondazione per la Scuola, l’ Ufficio Pio, la Fondazione 1563 per l'arte e la cultura, il Collegio Carlo Alberto, l’ Istituto Superiore Mario Boella, l’ Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l’Innovazione e la Human Genetics Foundation. Da menzionare è anche la Fondazione Bersezio - amministrata da un Consiglio nominato dalla Compagnia - che persegue l'attuazione di iniziative di sviluppo della cultura attraverso progetti e interventi che onorino la memoria di Vittorio Bersezio.

La governance della Compagnia si basa sull'azione di due diversi consigli: il Consiglio Generale – la cui funzione consiste nell'elaborare le linee e gli obiettivi strategici ai quali si ispirano sia l'azione istituzionale sia la politica di investimento della Compagnia – e il Comitato di Gestione, cui è affidata l'amministrazione della Fondazione. Entrambi gli organi sono presieduti dal Presidente coadiuvato dal Segretario Generale, che è a capo della struttura.
I componenti dei due consigli sono nominati da istituzioni culturali, amministrative ed economiche per un mandato quadriennale.

Il Consiglio redige ogni quattro anni un documento attraverso il quale definisce le linee e i criteri per il quadriennio. Annualmente produce poi le Linee Programmatiche che definiscono le risorse stanziate per l'anno a venire, e il Rapporto Annuale, consuntivo dell'anno passato.